PIL e FIL

pil_fil

C’erano una volta due fratelli, Pil e Fil.

Pil era un ometto basso e grassoccio, sempre ben vestito e con la pipa in bocca, capelli impomatati e scarpe lustrate.

Era sempre di fretta e pieno di cose da fare e correva su e giù per tutta la città con una valigetta nera colma di  impegni e di riunioni.

Amava essere alla moda e comprarsi tutto quel che gli piaceva: giacche di leopardo, pantaloni di serpente, occhiali da pioggia, cellulari che facevano il caffè, automobili al pistacchio, lavastoviglie che suonavano il contrabbasso.

Ma per comprarsi tutta questa roba doveva guadagnare un sacco di soldi, e così lavorava e lavorava senza sosta; lavorava di giorno e di notte, lavorava mentre si lavava i denti e sotto la doccia, lavorava quando era in vacanza e con  la febbre, e pensate, riusciva a lavorare anche quando dormiva.

Si teneva libero solo un paio di minuti al giorno per fare i suoi acquisti, ma poi non riusciva mai ad usarli, perché doveva rimettersi al lavoro.

Il povero Pil era così impegnato a lavorare che non aveva mai tempo per fare due chiacchiere al bar con gli amici ed era sempre malaticcio, perché non trovava un momento per curarsi.

Fil invece era alto e smilzo, si vestiva con  gli abiti dell’anno scorso e il suo cellulare non faceva il caffè. Lavorava la metà del tempo di Pil e si comprava molte meno cose, ma il resto della giornata lo passava a uscire con gli amici, a guardarsi un film, a leggere il giornale e ad annusare i fiori al parco.

Era calmo e rilassato e si godeva le giornate.

“Hei Pil, lavori troppo” gli diceva Fil “vieni con me al mare!”

“No! Devo lavorare!”

“Ma sei già ricco come un pascià, prenditi una pausa e divertiti un po’”

“No! Mi diverto già così, più lavoro più guadagno e più posso comperare!”

“Ma cosa te ne fai di tutta quella roba se lavori sempre?”

“Io sto benissimo così!”

Non c’era verso di convincerlo e così Pil se ne tornava di corsa a lavorare, che già aveva perso troppo tempo a parlare col fratello………..

Fonte: http://www.mdftorino.it/?p=2944&utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=la-favola-di-fil-e-pil-mangiamondo-ed-altre-eco-favole

Advertisements

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: