La 25° ora

La 25° ora è quell’ora che non esiste.
E’  quell’ora che tutti noi vorremmo vivere per riscattarci, per fare ciò che non abbiamo fatto nelle 24 ore precedenti. E’ il risultato delle nostre riflessioni, dei più e dei meno. E’ la risposta alla complessiva valutazione della nostra esistenza. La 25° ora è il rammarico per ciò che poteva essere e non è stato. E’ la sintesi degli errori ma anche la speranza che ci sia ancora del tempo per correggerli. La 25° ora è un sogno. Un sogno triste e malinconico che puzza di fallimento. Non c’è rivalsa nella 25° ora, perchè non esiste.

Ma la 25° ora è anche risveglio: questa è la realtà nuda e cruda e la si deve accettare così com’è . . . la 25° ora rimane, e rimarrà, per sempre soltanto la proiezione immaginaria di una vita possibile.

Abbiamo solo 24 ore a disposizione. Viviamole. Il capolavoro è arrivare alla fine e non avere bisogno dell’illusione di viverne una in più.

 

 

 

There are no comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: