La Routine

La riflessione di oggi parte da un gioco visto in rete:

every day the same dream

Il protagonista vive una sorta di sogno alienante: un giorno sempre uguale all’altro, sveglia, vestirsi, moglie fredda e stereotipata, viaggio in automobile, lavoro privo di significato e oppressivo…e via ricominciando in un ciclo senza fine. Di più, un ciclo senza via d’uscita, senza speranza di fuga. Ma è davvero un sogno? O è semplicemente una rappresentazione della vita di ognuno di noi?
La monotonia è il fil rouge della vita del protagonista. Una monotonia triste e rassegnata, proprio come tanti di noi tendono talvolta a vedere la propria vita, in perenne attesa di una svolta, della realizzazione di un sogno per il quale non ci impegnamo affatto, rannicchiati in un autovittimismo lesivo che spinge alla mediocrità, alla depressione, alla nevrosi.

Ma una via d’uscita c’è.
L’autore del gioco (Paolo Pedercini) ce la suggerisce come atteggiamento mentale. Lo scopo è trovare dei punti di rottura a questa routine, delle azioni, delle interazioni, delle riflessioni che portino il protagonista alla risoluzione del proprio stato. O quantomeno al divenire osservatore esterno di quel ciclo, l’anticamera della liberazione.

Curioso come un semplice gioco web possa proporsi come metafora esistenzialista. Ma gli spunti di riflessione, come io fermamente credo, possono celarsi davvero dietro ogni cosa. Basta avere gli occhi aperti per vederli.

Advertisements

Una Risposta

  1. La routine è una prigione che noi stessi ci imponiamo. Spesso lo facciamo in maniera inconsapevole, per non affrontare quel poco di fatica richiesta per vivere in prima persona la vita di ogni giorno.
    E’ un po’ come dare le colpe agli altri: ci si lamenta perché è più facile lamentarsi che non affrontare le conseguenze delle proprie azioni.
    Purtroppo solo dopo un mio avvicinamento alla cultura e alle religioni orientali sono riuscita a percepire queste idee e, con il tempo, iniziare a farle mie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: